GIUSEPPE PIETROBON

CEO e Fondatore – CEO and Founder

BIOGRAFIA

Nato nel Dopoguerra, in quel tipo di famiglia contadina dove la terra scandiva le giornate e insegnava il sacrificio, fui responsabilizzato fin dalla tenera età a guidare il trattore, le coppie di buoi nei campi,  e a curare la stalla con i suoi numerosi animali.

Da lì а росо, da Treviso a Biella, la mia famiglia divenne emigrante in terra straniera: lungimirante fu la saggezza di mio papà, che, a 14 anni, mi spinse in sella alla mia bicicletta alla ricerca di una sincera passione lavorativa, senza badare agli orari o alla paga. II suo detto fu: “quando avrai imparato un mestiere, lancia il cappello per aria, dove cadrà troverai lavoro”.

Così, dagli automatismi elettrici tessili alla FIAT sono trascorsi vent’anni e nel 1982, a 34 anni, una nuova sfida mi attendeva: la mia azienda, grazie alla quale ho potuto esprimere al meglio il mio spirito d’iniziativa e la mia imprenditorialità. Рiù che una sfida, era l’ennesimo confronto con me stesso, le mie paure e le mie emozioni.

Un po’ come le 100 gare di Motocross che ho disputato negli anni, tra salite, discese, buche e scontri con і miei avversari, dove tenacia ed esperienza mi hanno sempre portato a tagliare і miei traguardi.
Nel 2004, avendo raggiunto il traguardo dei 41 anni lavorativi, sono andato in pensione, ma da 16 anni restituisco la mia retta in tasse e questo mi fa sentire orgogliosamente utile alla società.
I miei sogni non sono ancora appagati e a 72 anni, dopo 57 di lavoro e nonno di due splendidi nipoti, guardo sempre avanti a testa alta: fortunatamente entusiasmo ed energie non mancano.

Giuseppe Pietrobon, CEO e Fondatore – CEO and Founder

BIOGRAPHY

Born in the post-war period, in that kind of peasant family where the ground and the fields marked the days through work and sacrifice, I have been empowered since my childhood to drive tractors,  guide the pairs of oxen in the fields and look after the stable full of farm animals.

Shortly thereafter, from Treviso to Biella, my family emigrated to a foreign land: the wisdom of my dad was for-sighted, as, when I was 14, he pushed me on my bicycle to look for a sincere work passion, regardless for schedules or payrolls. His words were: “Once you will have learned a job, throw your hat in the air, where it will fall you will find work opportunity!”.

Thus, twenty years have passed since the textile electric automatisms to the FIAT and in 1982, at 34, a new challenge awaited me: founding my own company, thanks to which I was able to fully express my spirit of initiative and my entrepreneurship. More than a challenge, it was yet another confrontation with myself, my fears and my emotions.

Just like the 100 Motocross races where I partecipated over the years, facing climbs, downhills, holes and clashes with my opponents, where tenacity and experience have always led me to achieve my goals.
In 2004, as I reached the milestone of 41 working years, I retired, but for the next 16 years I have been paying my pension back and this makes me feel still useful for in the social and working field. My dreams are not yet fulfilled and at 72, after 57 years of work and after becoming grandfather of two wonderful grandchildren, I always look to the future with head held high: fortunately enthusiasm and energy are not lacking.

I CONSIGLI DI JACK MA, IMPRENDITORE CINESE, PER AVERE SUCCESSO NELLA VITA

“A 20 anni impegnatevi nello studio, a 25 anni iniziate a lavorare e fate errori, a questa età potete cadere e rialzarvi senza conseguenze.

Se scegliete una grande azienda acquisirete i processi, se invece optate per una piccola realtà imprenditoriale apprenderete la passione di fare molte attività diverse in una giornata. La cosa più importante è che riusciate a identificare la vostra guida, dalla quale imparare il più possibile. Non è importante il campo dove agirete, ma quante cose può insegnarvi il vostro capo.

Dai 30 ai 40 focalizzatevi sulla professione, lavorate su voi stessi.

Dai 40 ai 50 anni non tornate indietro, non cambiate direzione, è troppo tardi. Diventate semplicemente i più bravi in quello che già state facendo.

Dai 50 ai 60 investite nei giovani, allevate talenti e trasferite informazioni.

Dai 60 anni in poi la priorità è il vostro benessere, fisico e mentale. Andate al mare!”

Perdonatemi se ho trasgredito , in quanto non ho rispettato l’ultima parte… (Giuseppe Pietrobon)

JACK MA’S ADVICES TO HAVE SUCCESS IN YOUR LIFE

“At 20 years old commit yourselves to study, at 25 start to work and make mistakes, at this age you are allowed to fall and rise again without consequences.

If you choose a big company, you will acquire the processes, if you opt for a little entrepreneurial reality you will learn the passion to achieve and carry out many different tasks during the working day. The most important thing is to identify your guide, a leader from whom learn as many things as you can. It is not important the sector or the area where you will work, but the tricks that your boss can teach you. 

From 30 to 40 years old focus on your job and work to improve yourselves. 

From 40 to 50 years old non go back, do not change the path you chose, it is too late. You will simply get better in doing the job.

Please forgive me, as I did not comply with the last part… (Giuseppe Pietrobon)

From 50 to 60 years old focus on young people, foster talents and pass the information you previously acquired. 

From 60 years old your priority is your own physical and mental wellness. Go to the sea and relax on the beach!  

Please forgive me, as I did not comply with the last part (Giuseppe Pietrobon)